Recommend
4 
 Thumb up
 Hide
1 Posts

Black Friday» Forums » Reviews

Subject: Recensione di Black Friday (italiano) rss

Your Tags: Add tags
Popular Tags: [View All]
Mauro Di Marco
Italy
Firenze
Unspecified
flag msg tools
Visit www.ilsa-magazine.net!
mbmbmbmbmb
Black Friday » Forums » Reviews
Recensione di Black Friday (italiano)
NOTA: Questo articolo è comparso la prima volta su ILSA (Informazione Ludica a Scatola Aperta), http://www.ilsa-magazine.net/

Friedemann Friese non è nuovo a giochi in cui è incluso un mercato, basti ricordare PowerGrid o Powergrid: Factory Manager, giochi in cui uno degli elementi centrali è l'acquisto, di risorse o strumentazione, da un mercato a capienza finita e prezzi variabili. Con Black Friday il "folletto verde" offre l'opportunità di provare l'ebbrezza della speculazione in borsa, con un gioco completamente incentrato sulla compravendita azionaria.

I materiali sono funzionali e buoni, anche se non strepitosi: un tabellone scarno, occupato quasi totalmente da una griglia numerata utilizzata per tener conto delle fluttuzioni dei possibili valori delle azioni; i certificati azionari, segnalini di legno a forma di borsa, in cinque colori; i certificati di prestito, realizzati in cartone e le immancabile e scadenti banconote di carta. Essendo un gioco disegnato da Friese, il tabellone è dominato dal colore verde e dalle sue sfumature.

Il setup è abbastanza semplice, e comprende la formazione di un mercato, ovvero di un insieme di certificati azionari disponibili per l'acquisto.
Il gioco si svolge a turni, caratterizzati da una estrema semplicità: durante il proprio turno, ogni giocatore svolge una di 4 possibili azioni. Opzionalmente, se non ha raggiunto il limite, può anche chiedere dei prestiti per procurarsi la liquidità necessaria a sfruttare al meglio i capricci del mercato. Contemporaneamente, seguendo uno schema che ricorda quello dei giochi ferroviari della serie 18xx, la partita si sviluppa attraversando fasi diverse, che alterano in maniera sostanziale la dinamica del gioco.

Le quattro azioni a disposizione dei giocatori sono:

1) Acquisto di certificati azionari: il giocatore può acquistare una combinazione di certificati disponibili sul mercato, fino al massimo concesso (dipendente dalla fase del gioco) al prezzo di mercato. Quindi aggiunge alla apposita tabella delle azioni comprate una azione, di uno dei colori che ha comprato, prendendola dal mercato.

2) Vendita di certificati azionari: il giocatore può vendere una combinazione di certificati, fino al massimo concesso (dipendente dalla fase del gioco), al prezzo di mercato. Dopo, aggiunge al mercato un certificato di uno dei colori che ha venduto, prelevandolo dall'apposita tabella delle vendite. Inoltre, riduce il prezzo di mercato di uno dei colori che ha venduto.

3) Acquisto del bene rifugio: data la sostanziale volatilità del valore delle azioni, tutti i giocatori devono cercare di ottenere la maggiore quantità possibile del bene rifugio, l'argento, il cui valore è destinato solo ad aumentare (partendo da venti "denari"), il che implica l'immobilizzazione del capitale: una volta comprato l'argento non può più essere rivenduto. Scegliendo questa azione, il giocatore ha l'opportunità di acquistare un certo numero di lingotti (dipendente ancora una volta dalla fase del gioco), ovvero di "punti vittoria". Inoltre, aggiunge prelevandolo dal mercato, un certificato azionario, che viene posizionato sulla tabella degli acquisti dell'argento.

4) Passare: il giocatore non fa niente, ma aggiunge, prelevandolo dal mercato, un certificato azionario alla tabella degli acquisti dell'argento.

Il valore delle azioni viene aggiornato nelle seguenti occasioni:

a) Se non ci sono più azioni di un determinato colore disponibili per l'acquisto il valore di quel colore aumenta;

b) se su una delle tabelle degli acquisti (azioni o argento) ci sono tre certificati di un colore, il valore di quel colore aumenta.

Inoltre, si ha un ulteriore aggiornamento (il più importante) tutte le volte che la stessa azione (acquisto azioni, vendita azioni, acquisto argennto e passo) viene eseguita per la quinta volta. In tal caso il gioco si ferma e vengono eseguite le seguenti azioni:
- Tutti i giocatori pagano gli interessi sui prestiti, e chi non ha soldi si impegna a pagarli durante il suo prossimo turno.
- Estraendo dei segnalini azione da una borsa (che contiene anche delle azioni "nere", che possono causare uan riduzione dei valori dei certificati), viene aggiornato il prezzo di tutte e cinque i colori delle azioni.
- Il prezzo dell'argento viene aggiornato, con corrispondente aumento del valore, in base a quanto argento è stato acquistato e alle azioni "nere" estratte.
- Il sacchetto viene riempito con le azioni presenti sulla tabella relativa al tipo di azione che ha causato la valutazione, mentre le azioni estratte per alterare i prezzi si vanno ad aggiungere al mercato di azioni disponibili.
- Si controlla se il gioco è passato ad una fase successiva.

All'avanzare delle fasi il gioco diventa sempre più dinamico (è possibile acquistare o vendere un numero sempre maggiore di oggetti durante una sola azione), ma aumenta anche il numero di azioni nere presenti nel sacchetto, nonché il numero di azioni estratte a ciascuna valutazione, rendendo quindi il mercato sempre più dinamico e innalzando il rischio di un crollo del mercato (il famigerato venerdì nero che da il titolo al gioco).

Il gioco termina quando il valore dell'argento raggiunge il valore massimo, pari a 100: a quel punto ogni giocatore vende tutte le sue azioni, richiede tutti i prestiti di cui ha diritto e acquista l'argento al valore massimo. Il giocatore con più argento vince, in caso di parità conta il denaro avanzato.

Black Friday è un gioco interessante; le meccaniche ben si amalgamo con il tema, creando abilmente un buon modello degli andamenti di mercato: l'entusiamo contagioso che porta all'acquisto di alcuni certificati azionari, il panico che porta a vendite affrettate.
L'evoluzione del mercato è capricciosa e non completamente prevedibile: attraverso le tabelle di acquisto e vendita è possibile provare ad influenzare i valori futuri dei certificati azionari, ma alla fine tutto è determinato da una estrazione secca, che spesso sfida le previsioni della statistica. In ogni caso, vuoi il tema, vuoi la durata tutto sommato contenuta del gioco (siamo sotto l'ora) questa casualità è tollerabile, anzi piacevole, perché aumenta l'emozione, la tensione e il mordente del gioco. Ovviamente, il fattore principale del gioco è la temporizzazione, ovvere l'essere al momento giusto nel posto giusto (e un pizzico di fortuna non guasta!), al punto che spesso l'azione di passare diventa determinante per avere successo.

Per concludere, una nota negativa: il regolamento nella prima edizione inglese delle Rio Grande Games contiene svariati errori, al punto da rendere il gioco virtualmente ingiocabile.
La versione ufficialmente corretta del regolamento è disponibile online all'indirizzo:
http://www.riograndegames.com/uploads/Game/Game_374_gameRule....
4 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.