Recommend
3 
 Thumb up
 Hide
1 Posts

Norenberc» Forums » Reviews

Subject: Prime impressioni su Norenberc (italiano) rss

Your Tags: Add tags
Popular Tags: [View All]
Mauro Di Marco
Italy
Firenze
Unspecified
flag msg tools
Visit www.ilsa-magazine.net!
mbmbmbmbmb
Norenberc » Forums » Reviews
Prime impressioni su Norenberc (italiano)
NOTA: Questo articolo è comparso la prima volta su ILSA (Informazione Ludica a Scatola Aperta), http://www.ilsa-magazine.net/

Norenberc è un gioco economico, basato su meccanismi di scelta simultanea e sfruttamento di un mercato le cui fluttuazioni sono perfettamente note dall'inizio della partita.

Il tema è posticcio: teoricamente i giocatori sono commercianti che esercitano la loro influenza su un certo numero di gilde, con lo scopo di ottenere prestigio e influenza. In pratica, i giocatori vendono e acquistano risorse da altrettanti mercati, con il fine di raccogliere gruppi di tessere che diventeranno punti vittoria.

I materiali sono di ottima qualità: grandi tabelle, tessere di buona qualità, illustrazioni in stile fumetto, risorse di legno sagomate (i famigerati resourcemeeples): tutto questo giustifica un prezzo non trascurabile.

Il gioco si svolge su 4 round, divisi in un numero imprecisato di turni. All'inizio di ogni turno i giocatori decidono segretamente e simultaneamente in quali e quante gilde inviare i propri agenti. Ogni agente permette di fare una delle seguenti azioni:
- Comprare fino a tre beni presenti nel magazzino della gilda, al prezzo indicato dall'attuale capogilda.
- Vendere beni del tipo prodotto dalla gilda (!), sempre al prezzo suddetto.
- Reclutare uno degli ospiti della gilda, pagando una combinazione di risorse dipendente dal'attuale rango dell'ospite. Questi può essere un artigiano delle gilde, oppure un cittadino che garantisce abilità speciali (da usare subito, alla fine di ogni turno o alla fine del gioco). Alcuni ospiti permettono anche di aumentare il numero di agenti a disposizione.
- Passare.

Un round finisce quando nessuno ha più agenti da inviare; allora, per ogni gilda, vengono attribuiti il capogilda e lo stemma al giocatore che possiede più beni prodotti dalla gilda. Un nuovo artigiano diventa capogilda, e nuovi ospiti vanno ad occupare le stanze lasciate vuote.

Alla fine del gioco vengono attribuiti punti vittoria, con meccanismo di maggioranza, per gli artigiani assoldati di ciascuna gilda. Altri punti sono distribuiti per la differenziazione degli stemmi posseduti, per i soldi avanzati, per la specializzazione nelle gilde e la loro differenziazione. Inoltre, si considerano i bonus di fine gioco dei cittadini.

Non è facile formulare un giudizio su Norenberc: l'informazione completa sul mercato e sui beni posseduti dai giocatori lo rende prono alla paralisi da analisi, allungandolo nella seconda parte. Il tema posticcio esalta la sensazione di aridità. Le dinamiche del mercato sono interessanti. Le regole di attribuzione dei capigilda premiano l'efficienza e la differenziazione dagli altri giocatori; tuttavia, come in tutti i giochi di maggioranza, la tattica attendistica è premiante, per cui l'acquisizione di nuovi agenti è fondamentale.

L'attribuzione del punteggio finale, estremamente convoluto, rende il gioco opaco. L'impressione è che ci sia uno sbilanciamento, per cui alcuni obiettivi molto difficili da realizzare sono premiati poco rispetto ad obiettivi semplici: le prime vittorie sono così dovute ad una comprensione di questo strano bilanciamento. Infine, possono capitare dei setup in cui le variazioni di prezzo sono irrilevanti, e questo può compromettere la partita. Tutto sommato un gioco con meccaniche interessanti, ma probabilmente fatto uscire troppo in fretta per cavalcare il successo di Hansa Teutonica.
2 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.