Perludo

La ludoteca di Piossasco

Archive for Perludo Perludo

Recommend
2 
 Thumb up
 tip
 Hide

Troyes - Un gioco di dadi e strategia

Massimo Campolucci
Italy
Piossasco
Torino
flag msg tools
mbmbmbmbmb


La storica città di Troyes nella valle della Loira e' il teatro in cui i giocatori si troveranno a scontrarsi per una partita all'ultimo dado.
Il titolo si puo' inserire di diritto nella lista di giochi ad alto tasso di strategia nonostante ogni giocatore si trovi a tirare in media 4 o 5 dadi a turno.

Ciascun giocatore riceve nella fase di setup 5 denari, 4 punti influenza, una carta personaggio segreto, un tot cittadini sulla base di quanti giocatori si affrontano, 20 cubetti, insediandosi poi nel proprio distretto (rappresentato sul centro del tabellone).
Si parte piazzando i propri cittadini (azione che avviene esclusivamente ad inizio partita): dal primo giocatore, in senso orario, ognuno piazza un proprio cittadino su uno dei 18 spazi disponibili nei 3 edifici che sono disegnati sul tabellone (6 appartenenti al municipio, 6 al palazzo e 6 al vescovado), facendo attenzione che l'ultimo a piazzare sia il primo a piazzare nella successiva tornata.
Una volta completata questa fase, gli spazi liberi rimanenti saranno occupati dai cittadini del giocatore neutrale. Lo scopo di questa fase è determinare non solo la rendita del turno, ma anche la composizione del pool di dadi che potranno essere tirati nel turno in corso.

La partita dura un numero di round variabile in relazione al numero di giocatori (4 giocatori 6 turni), ma ogni turno consta sempre di 6 fasi.

Fase 0: si rivelano le carte Attività che, in questo modo, divengono disponibili per tutti i giocatori.

Fase 1: si calcola la rendita, ossia si sottrae da un totale fisso di 10 denari il costo di ciascun cittadino impiegato in uno dei tre edifici (Palazzo, Vescovado o Municipio): il risultato determina la rendita del turno.

Fase 2: si assembla la forza lavoro, ossia si prendono dadi del numero e dal colore corrispondente ai cittadini presenti nei tre edifici. Questi dadi vengono tirati (anche per il giocatore neutrale) e, il risultato, è il pool di dadi disponibile gratuitamente per il giocatore che gli ha lanciati, disponibili a pagamento per gli avversari.

Fase 3: ogni turno si gira una carta evento rossa, che porta con sè un numero variabile di dadi neri (da tirarsi) che simulano attacchi esterni contro la città di Troyes. Il primo giocatore è obbligato a combattere con il dado riportante il valore più alto (e con qualsiasi altro dado nero a sua scelta, anche tutti in una volta) utilizzando solo il proprio pool di dadi, passano i rimanenti dadi neri al giocatore alla sua sinistra e così via, fino a che i dadi neri non vengono tutti sconfitti. Da notare che la carta rossa estratta porta con sè un'altra carta (bianca o gialla), che determina lo svolgersi di un evento negativo per tutti i giocatori.

Fase 4: - Azioni: le azioni sono il cuore del gioco, e ce ne sono 6 disponibili (sotto elencate). Per le azioni di utilizza sempre un pool formato da 1-3 dadi (dello stesso colore, mai combinazioni): se si utilizzano solo dadi del proprio distretto questi ultimi sono gratuiti, altrimenti si pagano denari ad ogni giocatore a cui si sottraggono dadi (la somma dovuta è determinata dal numero totale di dadi utilizzati per l'azione).

-Attivare una carta Attività:
Si pone un proprio cittadino (a costo di 2 punti influenza o gratis, se il cittadino è preso da una locazione dove era stato precedentemente impiegato) su una carta. Questo comporta pagare denari per il piazzamento, scegliere da uno a tre dadi del colore indicato, dividerli per il numero riportato sulla carta (arrotondato per difetto), e svolgere l'azione descritta tante volte quante è il risultato della divisione.

-Costruire la cattedrale:
La cattedrale è formata da tre righe di 6 spazi ciascuna. Utilizzando i dadi si pone un cubo sulla cattedrale nella casella corrispondente al valore riportato su ciascun dado, guadagnando punti influenza e punti vittoria.

-Combattere gli eventi:
Si possono scegliere una delle carte evento estratte e utilizzare un pool di 1-3 dadi per combatterle (la somma dei dadi di un determinato colore divisa per un numero riportato sulla carta determina il numero di cubi che si possono piazzare).
Oguna di queste carte viene sconfitta ponendovi sopra un numero variabile di cubi: per ogni cubo piazzato, si guadagnano punti influenza e, per chi deterrà la maggioranza di cubi, il premio sarà la carta stessa (e i rispettivi punti vittoria, per il primo e il secondo giocatore che posizionano più cubi sulla carta).

-Piazzare i cittadini neli edifici:
Utilizzando un solo dado alla volta, si può piazzare un proprio cittadino in uno degli edifici (sul valore mostrato dal dado usato), scalzando cittadini di altri giocatori.

-Sfruttare l'agricoltura:
Si utilizzano dadi gialli (1-3), la cui somma è da dividersi per due: il risultato è il numero di denari che si ottengono.

-Passare:
Quando non si hanno più dadi da utilizzare/comprare o per propria scelta, si può passare, guadagnando due denari più un denaro per ogni round in cui almeno un altro giocatore ha effettuato una azione.

-Fase 5:
Fine del Round: si recuperano i cittadini espulsi (che si potranno utilizzare senza spendere punti influenza) e si procede con un nuovo turno.

Da notare che è possibile utilizzare, in qualsiasi momento, i propri Punti Influenza; in effetti si possono spendere punti influenza per rilanciare un dado del proprio pool (1 punto), utilizzare un cittadino non ancora impiegato (2 punti), girare sulla faccia opposta da 1 a 3 dadi di qualsiasi colore.

Alla fine trionferà chi ha più punti vittoria !
Questi punti si acquisiscono dal piazzamento dei propri cittadini sulle carte, dai cubi sulla cattedrale, dalle carte evento sconfitte e dalla carte evento ancora in gioco (bisogna avere almeno un proprio cubo sopra) e, non ultimo, dai punti dati da tutti i personaggi segreti in gioco.
In effetti, all'inizio del gioco, ognuno pesca un personaggio segreto che richiede di soddisfare una certa condizione per ottenere punti: alla fine, l'abilità dei giocatori starà non solo nel concludere il proprio obiettivo, ma di intuire quali sono le carte degli altri giocatori e soddisfarne le richieste!

Di seguito il link ad una presentazione del gioco in formato video del bravissimo Alkyla in cui il titolo in questione viene illustrato chiaramente in tutte le sue fasi di gioco.

http://youtu.be/M9FUgXCeybg
Twitter Facebook
0 Comments
Sat Jan 7, 2012 9:19 am
Post Rolls
  • [+] Dice rolls

Subscribe

Categories

Contributors

Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.