Recommend
4 
 Thumb up
 Hide
2 Posts

Barony» Forums » Reviews

Subject: Prime Impressioni di gioco rss

Your Tags: Add tags
Popular Tags: [View All]
Dario Mansetti
Italy
Padova
Italy
flag msg tools
mb
recensione completa su www.chifapertre.com

In attesa di fare una vera e propria recensione di Barony, scrivo questa “Buona la Prima?” semplicemente perchè, lo dico subito, il gioco mi ha piacevolmente colpito. Non so quale alchimia mi abbia spinto all’acquisto e cercherò di capirlo strada facendo, qui, con voi. Ho fatto in tutto 3 partite solamente in 2, ed aspetto impaziente di giocarlo in 3 e in 4, ma nel frattempo qualche considerazione la posso fare.

Prima di tutto, di cosa stiamo parlando? Barony è un gioco da tavolo nuovo di zecca, pubblicato di recente dalla Matagot e italianizzato per i nostri tavoli da Asterion Press. L’autore, Marc Andrè, non ha pubblicato molto altro (3 giochi in tutto), ma si è già fatto notare parecchio, in particolare per un altro suo titolo di successo, Splendor. Come vedremo in seguito, ci sono a mio avviso, delle caratteristiche in comune tra Splendor e Barony che, almeno per ora, sembrano essere il marchio di fabbrica di Andrè.

Partiamo da una caratteristica certamente comune, l’astrattezza. Entrambi i titoli sono vestiti bene, ma essenziali, senza fronzoli, senza complicazioni. Regole che si spiegano velocemente e meccaniche che girano bene. Splendor è ancor più essenziale e astratto di Barony che presenta una mappa componibile e una, seppur minima, ambientazione.

In Barony vesti il ruolo, per l’appunto, di un Barone che, ai confini dell’impero, cerca di avere la meglio sugli avversari ampliando il proprio dominio e cercando di essere il primo a diventare Re. In quest’ultima frase si cela il marchio di fabbrica. Cercando di diventare il primo. Barony è una lotta contro il tempo, quasi come fosse un racing game. Chi prima arriva a posizionare la propria pedina del punteggio nell’ultimo spazio della scala, chiude la partita, non è detto che vinca, ma è molto probabile che accada. In Splendor chi raggiunge i 15 punti chiude la partita, un ultimo giro e si conta.

Questa peculiarità dei giochi di Andrè caratterizza le partite e genera un elemento che manca a molti giochi ben più complessi e ricchi di regole, la tensione. Barony è un gioco teso, come Splendor. Corri e tieni d’occhio gli altri. Una svista e rallenti. Puoi recuperare, ma devi correre, stare allerta e non distrarti. Certo, questi elementi sono tutti tipici, ed in qualche modo riconducibili ai giochi astratti, ma qui sono, come dire, sottolineati, amplificati, esaltati. Credo sia questo che mi ha colpito dalla prima lettura del regolamento di 4 paginette di Barony. E non mi sbagliavo.

E’ un’amalgama di poche regole, ben pensate e studiate. Parti con una dotazione di 5 città, 2 fortezze, 7 cavalieri e 14 villaggi. 3 città verranno già piazzate durante il primo turno di gioco, da non sottovalutare assolutamente. La mappa è modulare ed ogni partita risulterà differente, quindi, individuare i posti giusti da dove partire è importante. Nel tuo turno poi, una sola azione scelta tra le sei disponibili.

Per la recensione completa e altra recensioni vedi www.chifapertre.com
3 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Antonio Rettore
Italy
Riese Pio X (Treviso)
flag msg tools
Avatar
mbmbmbmbmb

Giocato in tre, siamo arrivati ad un quasi pareggio, ma un giocatore è balzato in avanti ....

Molto interessante, io ho provato con successo ad arroccarmi, stavo vincendo ma alla fine ero lontano da nuovi terreni di conquista ...

Bei materiali, sembra (e scusate la bestemmia) un Coloni di catan meno legato alla fortuna del posizionamento e con un pò di pepe sugli scontri diretti con i cavalieri.
 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.