Recommend
1 
 Thumb up
 Hide
1 Posts

Ka-Boom» Forums » Reviews

Subject: Recensione di Ka-Woom (italiano) rss

Your Tags: Add tags
Popular Tags: [View All]
Mauro Di Marco
Italy
Firenze
Unspecified
flag msg tools
badge
Visit www.ilsa-magazine.it
Avatar
mbmbmbmbmb
NOTA: Questo articolo è comparso la prima volta su ILSA (Informazione Ludica a Scatola Aperta), http://www.ilsa-magazine.it/

Uno dei punti deboli dei puzzle a tempo è la scarsa interazione fra i giocatori: nel caso più fortunato tutti i partecipanti giocano contemporaneamente, ognuno per conto suo, cercando di battere sul tempo i propri avversari (Uluru, Ubongo); nel caso meno fortunato tutti controllano la manche di un giocatore (Make 'n' Break) o di una coppia (La Boca). Ka-Woom tenta di ovviare a questo problema, facendo ricoprire a turno ruoli diversi ai giocatori, mantenendoli così impegnati per tutta la durata della partita.

Buoni i materiali: 16 piccoli solidi di legno, 4 catapulte a bilanciere, 9 dadi bianchi piccoli, un dado bianco grande, 1 clessidra e delle tessere di cartone, su cui sono raffigurate delle torri (ottenibili impilando alcuni dei solidi).

Scopo del gioco è essere i primi a raggiungere o superare i 16 punti. A turno i giocatori ricoprono il ruolo di mastro costruttore: nel tempo concesso dalla clessidra devono edificare una o più torri, sulle tessere che le ritraggono. Contemporaneamente gli avversari ricoprono il ruolo di sabotatori: utilizzando le catapulte, posso lanciare i dadi con lo scopo di demolire le torri (il numero di colpi a disposizione di ciascun sabotatore dipende dal numero di giocatori). Inoltre non è possibile edificare torri sulle tessere su cui si sia fermato un dado. Ultimo effetto da tenere in considerazione: una delle facce di ciascun dado ha un simbolo. Se almeno due simboli sono visibili sui dadi lanciati, è possibile scatenare un (solo) terremoto, ovvero colpire con un pugno il tavolo nella speranza di far crollare le torri. Allo scadere del tempo della clessidra, ogni torre intatta e corrispondente alla figura della tessera su cui è stata costruita permette di appropriarsi di tale tessera e dei punti vittoria su essa riportati.

Ka-Woom è un gioco che richiede diverse abilità: oltre alla destrezza (necessaria, in forma diversa, sia come costruttore che come sabotatore), è richiesta una certa capacità di osservazione, per capire quali torri possono essere costruite contemporaneamente rispettando la limitatezza del numero di pezzi a disposizione. L'idea di far giocare contemporaneamente i giocatori è brillante, e riduce al minimo i tempi morti.

Il gioco funziona ottimamente in un contesto rilassato e ridanciano, ma mostra alcuni limiti (in parte di implementazione) non appena viene giocato in un ambiente più competitivo. Due i "difetti" principali: innanzitutto la scelta della clessidra come indicatore del tempo disponibile. Dato che (almeno teoricamente) tutti sono impegnati a fare qualcosa, diventa estremamente difficile capire quando che è che il tempo a disposizione è "finito": probabilmente un timer sonoro avrebbe risolto il problema. Alternativamente, in una partita a 5 giocatori, si può attribuire a turno l'incombenza di sorvegliare la clessidra a un giocatore (magari in modo nascosto - vedremo ora il perché). L'altro aspetto delicato è il fatto che, benché il regolamento vieti di proteggere le torri (o intercettare i dadi scagliati con le catapulte), questo risulta pressoché inevitabile in fase di costruzione (come si fa a costruire senza mani?). Ecco quindi trovata la "strategia vincente": costruire solo piccole torri allo scadere del tempo disponibile. Insomma un'ottima idea, realizzata però in modo perfettibile.
1 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.