Recommend
 
 Thumb up
 Hide
1 Posts

Welcome to the Dungeon» Forums » Reviews

Subject: Prime impressioni su Welcome to the Dungeon (italiano) rss

Your Tags: Add tags
Popular Tags: [View All]
Mauro Di Marco
Italy
Firenze
Unspecified
flag msg tools
badge
Visit www.ilsa-magazine.it
Avatar
mbmbmbmbmb
NOTA: Questo articolo è comparso la prima volta su ILSA (Informazione Ludica a Scatola Aperta), http://www.ilsa-magazine.it/


Gioco minimale di origine giapponese, Welcome to the Dungeon (W2tD) pone i giocatori al fianco di un intrepido avventuriero nel tentativo di "indovinare" quale sia l'equipaggiamento minimo sufficiente a fargli attraversare indenne un classico sotterraneo brulicante di mostri.

Essenziale ma robusto e ben fatto il materiale contenuto nella piccola scatola: 25 carte illustrate in stile comic book (13 carte creatura, 8 carte successo, 4 carte riepilogo di gioco) e 28 tessere (4 eroi, ciascuno con i suoi 6 equipaggiamenti: questi hanno varie funzioni, come sconfiggere alcune classi di mostri, curarsi, aumentare i propri punti ferita o guadagnare altre abilità).

Il gioco si sviluppa in turni, all'inizio dei quali viene selezionato uno dei 4 eroi (guerriero, barbaro, ladro o mago) e il suo equipaggiamento, mentre le 13 carte mostro vengono mescolate. A turno ogni giocatore deve scegliere se abbandonare la manche o proseguire, pescando una carta dalla cima del mazzo. Dopo averla guardata senza rivelarla, decide se aggiungerla (a faccia in giù) alla popolazione del dungeon oppure rimuoverla; in quest'ultimo caso, sottrae anche uno degli equipaggiamenti dell'eroe. Il turno prosegue finché tutti i giocatori tranne uno hanno deciso di passare: questi dovrà accompagnare l'eroe nell'esplorazione, rivelando le carte mostro presenti nel sotterraneo e verificando se possiede gli oggetti necessari per sconfiggerli. In caso contrario, l'eroe subirà danni pari alla forza dei mostri non sconfitti. Se alla fine del mazzo dungeon i danni subiti sono inferiori ai punti ferita dell'eroe, il giocatore ottiene un successo, altrimenti una sconfitta. Due sconfitte implicano l'eliminazione dal gioco, due successi la vittoria. Se nessun giocatore ha vinto, o se almeno due giocatori sono ancora in partita, si riparte con un nuovo round.

W2tD è un mini gioco basato su componenti di memoria (le carte viste), bluff (nella scelta se rimuovere gli equipaggiamenti che influenzano i mostri presenti nel dungeon o quelli allontanati) e sfida alla fortuna (data la parzialità dell'informazione posseduta), in cui la capacità di stimare le probabilità di riuscita, la giusta temporizzazione delle proprie scelte e un po' di sano azzardo sono gli elementi chiave per la vittoria. Gli eroi e gli equipaggiamenti sono sufficientemente eterogenei da richiedere aggiustamenti dello stile di gioco a seconda della scelta iniziale, ritardando così il rischio di stereotipizzazione una volta che tutti i giocatori hanno presente come interagiscono mostri e oggetti.

Data la breve durata, l'elemento di eliminazione diretta non si percepisce come fattore negativo. Probabilmente è più adatto ad una platea di utenti occasionali: i giocatori accaniti ed esperti potrebbero trovarlo un po' ripetitivo, nonostante la breve durata. In ogni caso, si rivela un ottimo gioco riempitivo, il cui numero ideale di partecipanti sembra essere 3.
 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.