Recommend
4 
 Thumb up
 Hide
1 Posts

Navegador» Forums » Reviews

Subject: Prime impressioni su Navegador (italiano) rss

Your Tags: Add tags
Popular Tags: [View All]
Mauro Di Marco
Italy
Firenze
Unspecified
flag msg tools
badge
Visit www.ilsa-magazine.it
Avatar
mbmbmbmbmb
NOTA: Questo articolo è comparso la prima volta su ILSA (Informazione Ludica a Scatola Aperta), http://www.ilsa-magazine.net/

Essen 2010 segna il ritorno di una novità editoriale di Gerdts basata ancora una volta sull'inossidabile meccanica della rondella. Dopo la pausa segnata da Princes of Machu Picchu e la rielaborazione di Imperial (Imperial 2030), l'autore propone un titolo economico e di esplorazione che fonde abilmente tema e meccaniche.

I materiali sono abbondanti e buoni: un bel tabellone bilingue dall'aspetto “antico”, segnalini di legno e fustelle funzionali e di buona qualità.

I giocatori interpretano ricche famiglie di commercianti che contribuiscono allo sviluppo dell'impero coloniale portoghese, navigando alla volta dell'estremo oriente. Esplorando mari sconosciuti, fondando nuove colonie (da cui ottengono materie prime) e costruendo industrie (per lavorarle), cercano di ottenere privilegi con cui influenzeranno il totale dei loro punti vittoria.

Il gioco si svolge a turni, in cui i giocatori eseguono una delle sette azioni disponibili; come sempre la meccanica della rondella vincola la scelta delle possibili azioni che il giocatore può effettuare nel proprio turno, rendendone alcune estremamente antieconomiche.

Le azioni disponibili sono:
-Procurarsi nuovi lavoratori a Lisbona, il cui costo in denaro dipende dal numero di chiese possedute e dalla fase di gioco (sono tre, ed evolvono con la progressione dell'esplorazione);
- Costruire nuove navi a Lisbona, il cui costo dipende dal numero di cantieri posseduti e dalla fase del gioco;
- Far navigare le navi, per raggiungere ed esplorare mari sconosciuti, alla scoperta di nuove ricchezze (ma al costo di una delle navi per tratta di mare inesplorato);
- Fondare colonie che producono uno dei tre beni del gioco (se si possiedono navi nel mare corrispondente e sufficienti lavoratori);
- Edificare nuove costruzioni, scegliendo una combinazione di chiese, cantieri e fabbriche (purché si abbia forza lavoro e denaro sufficienti);
- Utilizzare il mercato, vendendo i beni prodotti dalle colonie (causandone un ribasso del prezzo) o lavorandoli con le fabbriche (innalzandone il valore);
- Ottenere privilegi, sotto forma di moltiplicatori di punti vittoria, rinunciando ad uno dei propri lavoratori a Lisbona (il numero di privilegi disponibile dipende dalla fase di gioco).

L'ultimo turno inizia se viene costruito l'ultimo degli edifici oppure se viene raggiunta la regione di Nagasaki. Tutto ciò che è stato acquisito durante il gioco (soldi, colonie, navi, lavoratori, fabbriche, nuovi mari esplorati, cantieri e chiese) contribuisce al totale dei punti vittoria, con un fattore che dipende dai privilegi accumulati.

Navegador è un gioco economico che premia l'efficienza e le giuste scelte di temporizzazione. Le vie percorribili per ottenere punti vittoria sono molteplici, e il loro valore relativo dipende dalle scelte degli avversari. La disposizione delle azioni sulla rondella è ben congegnata, impedendo sequenze di scelte stereotipate (come acccadeva in Hamburgum).

Il gioco scorre fluido e si completa in circa 90 minuti. L'impressione dopo le prime partite è che sia il miglior titolo “veloce” di Gertds basato sulla rondella.
3 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.