Recommend
3 
 Thumb up
 Hide
1 Posts

Hamburgum» Forums » Reviews

Subject: Recensione di Hamburgum (italiano) rss

Your Tags: Add tags
Popular Tags: [View All]
Mauro Di Marco
Italy
Firenze
Unspecified
flag msg tools
badge
Visit www.ilsa-magazine.it
Avatar
mbmbmbmbmb

NOTA: Questo articolo è comparso la prima volta su ILSA (Informazione Ludica a Scatola Aperta), http://www.ilsa-magazine.net/

Hamburgum è il terzo gioco sviluppato da Gerdts sulla meccanica della "rondella". Dopo due giochi di argomento bellico, questo è stato il primo a tema esclusivamente economico.

I materiali sono quelli tipici dei giochi di Gerdts, quindi su uno standard piuttosto elevato per i giochi di tipo tedesco: una grossa plancia bilingue, con illustrazioni sotto la media, rappresentante la città di Amburgo (Londra dal lato inglese), divisa in sei quartieri, ognuno con una chiesa al centro. Funzionali fustelle di cartone, segnalini in legno e terracotta, nonchè cinque campanelli di metallo completano la ricca dotazione.

I giocatori sono chiamati ad interpretare ricche famiglie di mercanti della città, decise a ottenere fama e prestigio contribuendo a costruire le cattedrali di Amburgo/Londra, senza perdere d'occhio gli affari personali.

Un passo alla volta
Il gioco si svolge a turni, in cui i giocatori eseguono una delle sette azioni disponibili; come sempre, la meccanica della rondella vincola la scelta delle possibili azioni che il giocatore può effettuare nel proprio turno, rendendone alcune estremamente antieconomiche.

Le azioni disponibili sono:
- Zucchero, Tessuto, Birra: queste tre azioni permettono di produrre i corrispondenti beni. La produzione base è di una unità, ma è possibile aumentarla costruendo l'apposito edificio. Questo comporta una riduzione permanente del valore di mercato del bene (aumentando l'offerta i prezzi scendono).
- Cantiere navale. Permette di costruire navi (al costo di un legno ciascuna), necessarie per vendere beni a prezzi vantaggiosi. Il porto è composto di tre banchine, ognuna delle quali ha una capacità pari al numero di giocatori. Se arrivano più navi della capacità della banchina, le navi vengono trasferite al secondo molo e così via. Navi più "vecchie" possono imbarcare meno merci (3,2,1).
-Commercio. Questa azione ha due possibili utilizzi, mutuamente esclusivi:
a) vendita di un qualsiasi numero di beni: imbarcando i beni sulle navi (ogni nave trasporta un solo tipo di risorse) il giocatore riceve l'attuale valore di mercato. Ogni altro bene può essere venduto alla città, incassando il suo valore minimo.
b) acquisto beni: con questa azione si possono comprare i materiali necessari per costruire gli edifici, le navi e le cattedrali (legno, mattoni e campane), in qualsiasi combinazione e quantità. L'aumento del costo è più che lineare con il numero di oggetti acquistati, per cui è necessario un compromesso fra efficienza temporale e resa economica.
- Municipio. Permette di costruire edifici, pagandoli un legno e un mattone ciascuno: alcuni aumentano la produzione di beni, altri danno altri benefici (navi, denaro). I giocatori possono costruire solo quelli adiacenti alle cattedrali a cui hanno fatto una donazione, e da lì espandersi lungo la rete di strade disegnata sul tabellone. Se un giocatore completa una cattedrale non ha più nessun vincolo sulla costruzione degli edifici.
-Chiesa. Con questa azione è possibile costruire uno o più stadi di una cattedrale, e/o valutare i segnalini donazione accumulati. L'entità delle donazioni aumenta al crescere del livello, partendo da un solo mattone per arrivare a denaro, mattone, campana e legno per l'ultimo livello.
Per ogni livello realizzato, il donatore ottiene un segnalino donazione che, quando valutato, dà punti vittoria in base ai possedimenti del giocatore, in termini di palazzi nel quartiere, navi nel porto, donazioni fatte o edifici di una categoria. I segnalini non devono essere valutati appena ottenuti, ma ogni giocatore ne può conservare al massimo uno per tipo. Soltanto il giocatore che dona l'ultimo stadio della cattedrale riceve i punti vittoria per il suo completamento, nonché l'autorizzazione a costruire liberamente in città.

Il gioco finisce quando è costruita la sesta chiesa. Vengono valutati tutti i segnalini donazione conservati, e beni e soldi avanzati vengono convertiti in punti vittoria, per arrivare al punteggio finale.

Semplice e lineare

Hamburgum è probabilmente il più leggero dei giochi basati sulla rondella. Assolutamente deterministico e ad informazione completa, ha una durata sufficientemente contenuta anche in cinque giocatori. La possibilità di pianificare la propria mossa durante il turno degli avversari, la limitazione delle scelte imposta dalla rondella e la sostanziale "atomicità" delle mosse (specie se confrontate con quelle di Antike o di Imperial) annullano pressoché totalmente il rischio di paralisi da analisi. Contrariamente ad Antike, il gioco fluisce bene anche nella fase finale, in cui il gioco tende ad accelerare piuttosto che a rallentare.

In generale, l'evoluzione del gioco tende ad essere piuttosto semplice, e si riassume in un ciclo che prevede l'acquisto di materiali da costruzione, il loro utilizzo per costruire edifici, con i quali ottenere la produzione di più unità di una certa risorsa, che vengono rivenduti, utilizzando il denaro per ottenere più materiali, e così via... Certo, è possibile differenziare la strategia in base ai differenti tipi di segnalino donazione disponibile, ma il vincolo di poterne conservare uno solo per tipo obbliga alla differenziazione e quindi all'appiattimento delle scelte, che tendono a limitarsi all'efficentazione delle azioni e alle corrette temporizzazioni.

In effetti in Hamburgum il turno di ciascun giocatore tende a diventare stereotipato, complice forse la disposizione delle azioni attorno alla rondella. L'assoluta assenza di fattori aleatori rende non particolarmente pronunciata la variabilità e la rigiocabilità, affidate ad alcune costruzioni aggiuntive incluse nella scatola.
Si tratta quindi di un gioco adatto prevalentemente a giocatori occasionali, sia per la durata che per la complessità delle scelte e delle strategie utilizzabili.

Espansioni
Per Hamburgum Gerdts ha sviluppato due espansioni (Lisbona e Anversa) che prevedono nuove mappe e nuove regole, volte anche a correggere alcuni dei difetti precedentemente evidenziati.
In Lisbona, ad esempio, le tessere donazioni sono assegnate sempre nello stesso ordine e non scelte dai giocatori; la città non è divisa in quartieri, per cui le valutazioni sono fatte sull'intera città, e il costo delle donazioni è variato, includendo anche beni di consumo (incoraggiando la diversificazione della produzione). Il valore delle navi nella corrispondente tessera donazione è incrementato, incoraggiando quindi la produzione di navi e una evoluzione più dinamica dell'occupazione delle banchine del porto. Inoltre, tutte le volte che un giocatore si ferma sull'azione chiesa deve fare un'offerta in denaro pari a dieci volte il numero di edifici che controlla. Anversa ha sostanzialmente le stesse modifiche delle regole, proponendo una nuova mappa e una rielaborazione della Amburgo originale.
2 
 Thumb up
 tip
 Hide
  • [+] Dice rolls
Front Page | Welcome | Contact | Privacy Policy | Terms of Service | Advertise | Support BGG | Feeds RSS
Geekdo, BoardGameGeek, the Geekdo logo, and the BoardGameGeek logo are trademarks of BoardGameGeek, LLC.